Condividi

prefettoREGGIO CALABRIA. Il Prefetto Michele di Bari ha presieduto oggi, presso il Palazzo del Governo, la riunione di insediamento del Comitato di coordinamento per prevenire i reati di truffa, in particolare di natura finanziaria nei confronti della popolazione di età più avanzata.

L’Organismo, di cui fanno parte il Questore, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza e il Segretario della Commissione Regionale ABI Calabria, in rappresentanza dell’A.B.I., è previsto dal Protocollo d’intesa per la prevenzione delle truffe, in particolare di natura finanziaria agli anziani e alle persone dotate di bassa educazione finanziaria sottoscritto lo scorso 3 maggio tra il Ministero dell’Interno e l’Associazione Bancaria Italiana.

La riunione si è svolta in un clima di grande disponibilità e impegno a collaborare per mettere a punto una serie di iniziative di rilevanza sociale per il territorio provinciale.

In particolare si è convenuto di adottare un Vademecum, sulla scorta di linee guida già delineate dall’A.B.I., rivolto soprattutto alle fasce di popolazione più esposte al rischio di truffa, che, con un linguaggio semplice e diretto, fornirà suggerimenti e consigli generali per rafforzare la sicurezza riducendo i fattori di vulnerabilità e i comportamenti economicamente rischiosi. Al Vademecum sarà data la massima diffusione ai fini di una informazione capillare della cittadinanza.

Si è convenuto, inoltre, di effettuare un costante monitoraggio del reato di truffa sul territorio provinciale grazie al quale il Comitato potrà avere a disposizione una mappa sempre aggiornata di tutti gli eventuali nuovi fattori di rischio che possano tradursi in eventi criminosi e di tutte le buone pratiche da mettere a sistema sul territorio provinciale.

A conclusione dei lavori il Prefetto di Bari ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa che suggella ulteriormente la collaborazione tra le Istituzioni, le Forze dell’Ordine e le banche nella strategia di prevenzione e di contrasto a fenomeni criminali quali le frodi finanziarie i furti e le rapine a tutela delle fasce sociali più a rischio.

Condivisione degli obiettivi da perseguire per garantire i soggetti più deboli e più esposti a truffe finanziarie è stata espressa dalle Forze dell’Ordine e dal Segretario della Commissione dell’ABI Calabria che hanno garantito il proprio contributo nelle iniziative che saranno intraprese.



TRUFFE. Reggio Calabria, insediato dal prefetto Michele di Bari il Comitato di coordinamento per la prevenzione ultima modifica: 2016-10-05T18:48:42+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
FOTO. Mediterraneo Festival Corto di Diamante (Gallery 1)
TRASPORTI. Ponte sullo Stretto, Ance Calabria e Sicilia: "Opera strategica&...
TERREMOTI. Anche gli Angeli della Sila di Pentone partono per intervento a suppo...
STRETTAMENTE PERSONALE. Quale futuro per l'aeroporto dello Stretto "Tito Mi...
CENTRI PER L'IMPIEGO. Raffa scrive a Oliverio e Roccisano: ""Bloccare ...
OGGI NEL TEMPO. Esce il primo cartone animato che ha una colonna sonora post-pro...
REGIONE. Oliverio, in riunione con i dirigenti dei dipartimenti salute, infrastr...
VISO. Algogin: la crema idratante e nutriente con aloe, malva e calendula
AEROPORTO DELLO STRETTO. Appello all'Alitalia dell'associazione Per Mano che si ...
REGGIO CALABRIA. L'assessore comunale Lucia Nucera: "attenzione ai migranti...
CULTURA. Le Muse presentano "Preziosi e Preziosità": l'arte del corall...
BASKET. Nuovo raduno giovanile: si gioca a Crotone
TV. Strettamente personale e il pesce d'aprile (VIDEO)
'NDRANGHETA. Operazione “Recherche”. Arrestati i favoreggiatori del latitante Ma...
FESTA DELL'EUROPA. Castello Aragonese: il 9 maggio l'iniziativa M’illumino d’Era...
CULTURA. Notte europea dei musei: fino alle 22.00 siti archeologici aperti a Reg...
EVENTI. XIV Giornata Nazionale dello Sport sul Lungomare Falcomatà
STRETTAMENTE PERSONALE. Il ristorante "La Cantina della Suocera" al ba...
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News