Translate
ArabicEnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish




DAY BY DAY
febbraio: 2017
L M M G V S D
« Gen    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  
Cosmoplant




Proseguono le verifiche di agibilità della Protezione civile sugli edifici privati.

Nella giornata di oggi sono 111 le squadre di tecnici abilitati Aedes (Agibilità e danno nell’emergenza sismica) e di esperti impegnate nelle verifiche di agibilità post-sismica. Sono finora 22.600 le schede di valutazione compilate e acquisite che indicano 11.155 edifici dichiarati agibili (oltre il 49 per cento) e 1253 che, pur non essendo danneggiati, risultano inagibili per rischio esterno. Sono 6778, invece, gli esiti di inagibilità (il 30 per cento) mentre 3414 sono gli immobili temporaneamente o parzialmente inagibili. In particolare, nella Regione Lazio sono 3960 le schede di valutazione compilate e acquisite che indicano 1353 edifici dichiarati agibili (oltre il 34 per cento) e 367 che, pur non essendo danneggiati, risultano inagibili per rischio esterno. Sono 1809, invece, gli esiti di inagibilità (oltre il 45 per cento) mentre 431 sono gli immobili temporaneamente o parzialmente inagibili.

Nella Regione Abruzzo sono 3660 le schede di valutazione compilate e acquisite che indicano 2390 edifici dichiarati agibili (oltre il 65 per cento) e 112 che, pur non essendo danneggiati, risultano inagibili per rischio esterno. Sono 561, invece, gli esiti di inagibilità (oltre il 15 per cento) mentre 597 sono gli immobili temporaneamente o parzialmente inagibili. Nella Regione Marche sono 10.308 le schede di valutazione compilate e acquisite che indicano 4427 edifici dichiarati agibili (poco meno del 42 per cento) e 545 che, pur non essendo danneggiati, risultano inagibili per rischio esterno.

Sono 3579, invece, gli esiti di inagibilità (oltre il 34 per cento) mentre 1757 sono gli immobili temporaneamente o parzialmente inagibili. Nella Regione Umbria sono 4672 le schede di valutazione compilate e acquisite che indicano 2985 edifici dichiarati agibili (oltre il 63 per cento) e 229 che, pur non essendo danneggiati, risultano inagibili per rischio esterno. Sono 829, invece, gli esiti di inagibilità (oltre 17 per cento) mentre 629 sono gli immobili temporaneamente o parzialmente inagibili. Resta invariato, al momento, il dato totale relativo ai 773 sopralluoghi effettuati fino ad ora per verificare l’agibilità di edifici pubblici e scuole e consentire di definire un piano degli interventi per le strutture dichiarate non agibili.



TERREMOTO. Centro Italia: proseguono le verifiche di agibilità sugli edifici privati ultima modifica: 2016-10-11T11:23:12+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
REFERENDUM. I giovani del Cdx reggino compatti per il no
CRONACA. Focus 'ndrangheta: le immagini dei controlli di Polizia nel territorio ...
FONDAZIONE TERINA. Viscomi ha presieduto il coordinamento interdipartimentale
TV. Strettamente personale racconta la radio con la Divina Cioppy ad Antenna Feb...
OGGI NEL TEMPO. Giornata del Calendario in memoria del cirotano Luigi Lilio: ist...
AGRICOLTURA. Calabria, pubblicato bando per investimenti nella trasformazione, c...
OGGI NEL TEMPO. Nasce l'Asse Roma Berlino
CELEBRAZIONI. Grande pellegrinaggio a Paravati per il VII anniversario della mor...
'NDRANGHETA. Falcomatà: doveroso ringraziamento alla magistratura e alle Forze d...
APPUNTAMENTI. La seduzione dell’errare: la Calabria nel racconto di Edward Lear,...
AEROPORTO. Le durissime parole della parlamentare (M5s) Federica Dieni (VIDEO)
CRONACA. Carabinieri di Locri: scoperti numerosi sinistri falsi (VIDEO)
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

Roberto Pronto Casa

MultiIce




All News