Condividi

REGGIO CALABRIA – Il Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza Dott. Cav. Antonio Marziale ha incontrato mercoledì 10 maggio, presso la sala “A.Ciprioti” di Arghillà, gli alunni delle classi quinte della scuola primaria e delle classi prime della scuola secondaria di primo grado.

L’evento si inquadra nel piano di azioni e di interventi programmati nell’ambito del protocollo d’intesa “Vivere nelle regole”: rispetto consapevole e partecipato delle regole sociali, delle norme giuridiche e dei diritti dell’uomo”, finalizzato a far conoscere, comprendere e vivere i valori della democrazia e della cittadinanza attiva.

L’incontro è stato curato dalle docenti Funzione strumentale area 3, Lucrezia Iannò, Manuela Laganà, M.Francesca Minniti e Rosa Olivo.

Il Dirigente scolastico Avv. Simona Sapone ha esordito spiegando ai giovani interlocutori il senso formativo dell’incontro, facendo riferimento al ruolo fondamentale che la scuola riveste nel formare cittadini consapevoli dei valori della legalità.

Con un linguaggio accattivante e una spiccata affabilità comunicativa, il dott. Antonio Marziale ha letteralmente catturato l’attenzione della giovane platea che si è sentita parte attiva, e non mera spettatrice, del pregevole intervento del Garante.

Filo conduttore di tale momento altamente formativo è stato il partecipato e costante richiamo al “non tirarsi fuori” dalla responsabilità morale di ciascuno per la costruzione di una società di diritto.

Rispondendo a numerosi quesiti, fornendo informazioni, fugando dubbi mediante esempi concreti e opportune considerazioni in merito a molteplici tematiche (il ruolo della scuola, della famiglia, il rapporto genitori/figli, la diversità e l’integrazione, l’immigrazione, il bullismo e il cyberbullismo, la violenza sui minori e la loro tutela, il potere politico….), Antonio Marziale ha offerto agli studenti l’opportunità di soffermarsi a riflettere sul concetto di “diritto”, applicato ai diversi contesti di quella che egli stesso ha definito “vita reale”, in contrapposizione alla “vita virtuale”, non di rado fonte di rischiose illusioni per tutti i giovani….

Il Dirigente Scolastico esprime viva soddisfazione per l’impegno profuso, l’interesse e l’attiva partecipazione di docenti e allievi, e porge un sentito ringraziamento per l’attenzione che il Dott. Marziale ha voluto accordare agli studenti dell’Istituto comprensivo “Radice Alighieri”, che hanno preso parte all’incontro.



SCUOLA. Lezione di legalità, agli studenti dell’Istituto comprensivo Radice Alighieri, col Garante Antonio Marziale ultima modifica: 2017-05-15T10:42:16+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
FOLKLORE. La storia del tamburello
CRONACA. Le fasi dell'arresto del boss di San Luca, Antonio Pelle (VIDEO)
CALCIO A 5. Domani parte il campionato
AMBIENTE. "Stop carbone": singolare impresa degli attivisti Greepeace ...
EVENTI. City Rhythm Orchestra ospite di Palazzo Piacentini. Band di Philadelphia...
AGRICOLTURA. San Roberto (RC), il 26 ottobre incontro sul Piano di sviluppo rura...
OPERAZIONE CONFINE 2. Le foto degli arrestati con l'indagine della Procura reggi...
TERREMOTO. Lungo sciame sismico con intense scosse per tutta la notte
SANITA'. Il futuro della Calabria nelle risposte del ministro Beatrice Lorenzin ...
TRASPORTI. Aeroporto Minniti: la lettera scritta al ministro Del Rio
MUSEI. Capodanno da record al MArRC e il 6 gennaio festa per l’Epifania
DECRETO REGGIO. Il sindaco Falcomatà e il ministro Delrio firmano la rimodulazio...
WEB. L'associazione Nuova Solidarietà lancia www.in-cammino.com
SPORT. Tempo d'esami per gli atleti del Centro studi karate del maestro Ursino
OGGI NEL TEMPO. Luna Rossa batte America One e vince la Louis Vuitton Cup
CRONACA. Carabinieri, 2 arresti per rapina a mano armata (VIDEO)
TV. Strettamente personale al carnevale di Reggio Calabria: la II puntata (VIDEO...
STORIA. Il presidente nazionale Anpi, Carlo Smuraglia, incontra gli studenti a p...
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News