Condividi

palazzo_san_giorgioREGGIO CALABRIA.  “La sottoscrizione da parte del Sindaco Falcomatà, alla presenza del Prefetto Michele Di Bari, dell’accordo di conciliazione per il ritiro del pignoramento notificato dall’ex società partecipata Leonia al Comune di Reggio Calabria, rappresenta l’impegno e la volontà dell’Amministrazione Comunale di individuare una soluzione immediata per evitare che i dipendenti comunali possano continuare a subire ulteriori sofferenze e disagi per il mancato accredito dello stipendio relativo al mese di settembre”.

Lo dichiarano il Presidente della Commissione Bilancio del Comune di Reggio Calabria, Nino Mileto e il Capo Gruppo del Pd in consiglio Comunale, Antonino Castorina.

“Questo accordo, fortemente voluto dall’Assessore alla Finanze, Armando Neri – dichiarano i Consiglieri Mileto e Castorina – da la possibilità al Comune di predisporre gli atti e le necessarie procedure amministrative per giungere in tempi brevi al pagamento delle spettanze per i dipendenti”.

“Abbiamo la consapevolezza – aggiungono – che il ritardo accumulato nella corresponsione dello stipendio ha causato notevoli disagi e difficoltà soprattutto a quei dipendenti monoreddito, ma è stato il pignoramento notificato da Leonia al Comune a impedire agli uffici comunali di poter predisporre, entro i tempi canonici, le necessarie operazione e procedure per effettuare l’accreditamento”. “Anche se le finanze del Comune non sono molto floride, l’Amministrazione Comunale è riuscita, tranne un leggero ritardo fatto registrare qualche mese addietro, a rispettare e garantire con puntualità il pagamento degli emolumenti ai suoi dipendenti cui va tutta la nostra comprensione e solidarietà e a cui riconosciamo la professionalità e l’impegno giornaliero nel rendere efficiente e funzionale la complessa macchina burocratica”.“Se la città è riuscita a raggiungere alcuni importanti risultati e obiettivi, nonostante le difficoltà finanziarie del Comune, questo lo dobbiamo anche al lavoro attento e scrupoloso portato avanti da tutti i dipendenti con i quali avvertiamo l’esigenza di dialogare costantemente.”

“L’auspicio dell’Amministrazione Comunale – concludono – è quello di poter corrispondere gli stipendi ai dipendenti con puntualità per evitare che possano subire ulteriori disagi rispetto a quelli determinati da una crisi economica dalle dimensioni planetarie”.

p.c.

 



REGGIO CALABRIA. Manacato pagamento stipendi Comune: “Il ritardo è causato dal pignoramento notificato da Leonia” ultima modifica: 2016-10-06T13:10:52+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
CRONACA. Crotone, ragazza uccide la madre
LEGALITA'. La Calabria dice no alla violenza sulle donne: il reportage di Strett...
VIABILITA'. Commemorazione dei defunti, divieti di sosta a Rossano per consentir...
TERREMOTO. Non si placa lo sciame sismico che interessa il centro Italia, forte ...
STRETTAMENTE PERSONALE. Crotone vuole volare: le voci dei cittadini contro la ch...
CRONACA. I Carabinieri del Gruppo di Locri continuano i controlli e le perquisiz...
ANTIVIOLENZA. “Questo non è amore ”. La Polizia di Stato in prima linea contro l...
INFORMAZIONE. Diffamazione: 1 milione di euro al giornalista Mollo
SPORT. Festa regionale minibasket calabrese
OGGI NEL TEMPO. Il conduttore televisivo Pippo Baudo e la cantante Katia Ricciar...
'NDRANGHETA. Operazione "Provvidenza", i Piromalli gestivano la droga ...
MUSICA. Nasce a Reggio Calabria il primo "Festival dei cantautori emergenti...
FORMAZIONE. All'Università Mediterranea di Reggio Calabria, il convegno "Il...
CRONACA. La Gdf di Crotone sequestra un cantiere all'interno del nuovo porto
CYBERBULLISMO. Alcune riflessioni sulla condotta tipica di cyberbullismo
AGGRESSIONE DON COSTANTINO. La condanna del prefetto Michele di Bari
SPORT. Fip Calabria: al via il Clinic di minibasket al PalaCalafiore di Reggio C...
ARTE. "Scilla e Cariddi: diario di un amore tra due mari": concorso pi...
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News