Condividi

GIOIA TAURO – Nelle prime ore di oggi 29 gennaio 2017, in Gioia Tauro (RC), i Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Reggio Calabria unitamente a quelli della locale Compagnia Carabinieri, collaborati da militari dello Squadrone Cacciatori Calabria, hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Reggio Calabria su conforme richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, Pesce Antonino, 34 anni, per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso e traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Prevenuto, latitante dal luglio 2016 quando si era sottratto ad un provvedimento di fermo emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria nell’ambito dell’operazione convenzionalmente denominata “VULCANO”, condotta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza reggina, veniva individuato all’interno di un’abitazione sita nella zona marina del comune della piana, al termine di minuziosa attività d’indagine condotta dalla Stazione Carabinieri di Gioia Tauro, supportata dalla Compagnia, unitamente al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia. In particolare attraverso attività tecnica e l’imprescindibile patrimonio informativo della Stazione Carabinieri, si è riuscito ad individuare la presenza del latitante nell’abitazione ove si era recato verosimilmente per incontrare la compagna ed i figli.

Il prevenuto, all’atto dell’irruzione dei militari, ha tentato di disfarsi, lanciandola dalla finestra dell’abitazione, di una pistola, poi prontamente recuperata dagli operanti. L’arma è risultata essere una pistola semiautomatica in ottimo stato e perfettamente efficiente, completa di caricatore e relativo munizionamento, provento di furto perpetrato in Civitanova Marche (MC) nel 2015. Successivamente non ha opposto ulteriore resistenza.

Il Pesce è ritenuto, anche a seguito dello stato di detenzione di altri familiari, il reggente dell’omonima cosca, nonché colui che si occupava dell’approvvigionamento delle risorse finanziarie, principalmente gestendo l’attività di importazione di cocaina dal Sudamerica e curando l’esfiltrazione della stessa laddove importata da altri e stoccata in container sbarcati al porto di Gioia Tauro, amministrando tali risorse finanziarie e distribuendole ai vertici della cosca detenuti ed ai loro familiari. Inoltre lo stesso curava i rapporti con le altre cosche in particolare quella dei Bellocco e dei Molè, più in generale svolgendo le funzioni di organizzatore e promotore della cosca.

Medesimo contesto veniva tratto in arresto per il reato di favoreggiamento personale Belcastro Tonino, di anni 53, nullafacente, già noto FF.OO., proprietario dell’abitazione ed ivi presente all’atto dell’irruzione dei Carabinieri.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati associati presso la casa circondariale di Palmi.



‘NDRANGHETA. Arrestato dai carabinieri il pericoloso latitante, Antonino Pesce ultima modifica: 2017-01-29T09:45:09+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
SPEZIE. Semi di papavero in cucina: si usano per dolci e pane
CULTURA. Il premio San Girolamo a don Antonio Borrelli
FOTO. Protagonisti e personaggi del Tropea Blues Festival (Gallery 2)
LIBRI. Dal nobile casato dei Mandatoriccio di Rossano alla blasonata famiglia de...
POLITICA. Cci, nasce il coordinamento di Laino Borgo diretto dal sindaco Armenta...
STRETTAMENTE PERSONALE. La Calabria dice no alla violenza sulle donne, la prima ...
LIBRI. "Io so..." il libro del regista Enzo De Camillis che ha firmato...
OGGI NEL TEMPO. Cristoforo Colombo assegna il nome Dominica ad un isola dei Cara...
CALABRIA. “Progetto fitti zero”, il vicepresidente Viscomi: "Dai fitti ai f...
'NDRANGHETA. "Operazione Sansone", i carabinieri chiudono il cerchio d...
TRASPORTI. Aeroporto Minniti: la lettera scritta al ministro Del Rio
STRETTAMENTE PERSONALE. I live di Eliana Cargnelutti e degli X-Jam al Tropea Blu...
MALTEMPO. Calabria, Oliverio chiede al ministro Martina di riconoscere lo stato ...
SPETTACOLI. Stasera al Cilea galà dell'associazione Pitagora per ricordare la Sh...
OGGI NEL TEMPO. L'Islanda regolamenta la pratica dell'aborto
OGGI NEL TEMPO. Il tenore Caruso, incide il suo primo disco negli Stati Uniti
CRONACA. Focus 'ndrangheta: incrementate le attività di contrasto alla criminali...
STRETTAMENTE PERSONALE. I dolci della tradizione pasquale nelle golose ricette d...
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News