Condividi

REGGIO CALABRIA. In seguito alla sentenza del Tar del Lazio che annulla la nomina del Direttore Carmelo Malacrino al vertice del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e di alcuni direttori nominati dal Ministero dei Beni e le Attività Culturali e del Turismo in altre realtà museali nazionali, si rende noto che il MiBACT ha disposto la sospensione del Direttore Malacrino dalle funzioni dirigenziali del MArRC.

Lo stesso Ministero sta provvedendo a interporre appello davanti al Consiglio di Stato, anche al fine dell’immediata sospensione cautelare della sentenza.

In attesa degli esiti della vicenda, la sola azione amministrativa è stata affidata al Direttore del Polo museale della Calabria, dottoressa Angela Acordon.

“Voglio innanzitutto ringraziare tutto il personale del Museo e tutti coloro che hanno contribuito al lavoro straordinario ed egregio svolto fino a questo momento – commenta il Direttore Malacrino. Resto fiducioso negli esiti del procedimento al Consiglio di Stato. Fermo restando il rispetto della legge e delle decisioni dei giudici amministrativi, resta l’amarezza per l’impossibilità da oggi di portare avanti la programmazione scientifica e culturale di valorizzazione del patrimonio artistico e archeologico della Calabria e del Museo. Necessariamente, infatti, resta bloccata la programmazione, già avviata, dell’offerta estiva. Una mostra temporanea doveva essere inaugurata già sabato e due grandi mostre erano già state inserite in calendario per i mesi estivi, con importanti prestiti da collezioni e altre realtà museali. Altri eventi erano in definizione per poter aprire la terrazza panoramica al pubblico. Purtroppo anche altre attività subiranno dei rallentamenti. Un particolare impegno è stato profuso per poter aprire la biblioteca al pubblico, con arredi e nuove dotazioni bibliografiche. E ancora il riordino dei materiali dei depositi e la loro reinventariazione, nonché la realizzazione di un laboratorio di grafica e documentazione per gli archivi e i depositi, con un investimento di oltre 50.000 euro.

Posso dirmi soddisfatto da quanto svolto fino ad oggi – conclude Malacrino – sono sicuro che il MArRC continuerà ad operare ai massimi livelli nell’interesse dello sviluppo economico e turistico della città di Reggio Calabria e del Mezzogiorno”.



MArRC. Sentenza Tar del Lazio, Malacrino: “Fiducioso negli esiti del ricorso al Consiglio di Stato”. Il MiBACT affida la gestione amministrativa al Direttore del Polo Museale della Calabria ultima modifica: 2017-05-25T16:27:35+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
LIFE. Reggio, natura e bellezza nel convegno dell’associazione Cult 3.0
TERRITORI. Calabria, Oliverio fa il punto sugli interventi di sistemazione idrog...
INTERVENTI: Reggio, Azione nazionale: il Comune si occupi degli scavi di piazza ...
SANITA'. Il Comitato Marrelli Hospital scrive al ministro Lorenzin
ECONOMIA. Calabria: l'assessore Barbalace sulle royalty a favore dei territori d...
OPERE PUBBLICHE. Reggio, al via i lavori per la rigenerazione dell’area tra il L...
STRETTAMENTE PERSONALE. "Il pane e la morte": un saggio di Renato Curc...
AFORISMI FILOSOFICI. Democrito e la fortuna
AFORISMI FILOSOFICI. Il prezzo della sincerità secondo Terenzio
IMMIGRAZIONE. Movimento autonomo popolare: "Reggio come la vecchia Lampedus...
CRONACA. Furto pluriaggravato: 46enne arrestato dalla polizia
CRONACA. Bombino: solidarietà al consorzio Goel per il danneggiamento dell'Ostel...
SANITA'. Crotone, il Comitato Marrelli Hospital ringrazia le istituzioni gli ami...
CRONACA. Carabinieri, 2 arresti per rapina a mano armata (VIDEO)
CRONACA. Sorpreso in flagranza topo d'appartamento. Arrestato dai Carabinieri
STRETTAMENTE PERSONALE. Al Kuta restaurant per riscoprire il gusto del Sant'Anna...
FOTOGALLERY. In rete, ma liberi: la dolce presenza di pasticceri e gelatieri del...
LIBRI. "Racconto in Tre Tempi" di Rossella Scherl
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News