Translate
ArabicEnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish




DAY BY DAY
febbraio: 2017
L M M G V S D
« Gen    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  
Cosmoplant




premiazione_mileaREGGIO CALABRIA – Sul concetto di resilienza a partire dal libro di Mattia Milea “Dalla Calabria alle Langhe. Il combattente Malerba racconta la sua lotta partigiana”(Disoblio Edizioni, 2016)»: è stato questo il tema di una interessante tavola rotonda, moderata dal prof. Gianfranco Cordì, tenutasi presso il Palazzo della Cultura di Reggio Calabria.

I relatori hanno inteso porre in evidenza il concetto, tanto amato dal giornalismo e dalla psicologia contemporanee, di resilienza nelle sue intersezioni e nelle sue differenze specifiche rispetto al concetto di resistenza. In questo senso si è preso spunto dall’ottimo volume di Mattia Milea, che ha concluso i lavori, incentrato tutto sulla figura del partigiano calabrese Pasquale Brancatisano il quale si è reso protagonista, appunto, di una resistenza molto importante: quella nei riguardi dell’apparato politico-militare del nazifascismo.

Ha preso la parola, ad inizio lavori, il dott. Franco Iaria il quale ha affermato: «Pochi libri generano come questo epoché, coinvolgimento e sospensione della coscienza. Si tratta in questo caso di un libro che posso definire senz’altro stupefacente».

E’ intervenuto quindi il dott. Enzo Musolino. «Il concetto di resilienza è filosoficamente debole. Ma dobbiamo distinguere la resilienza dalla resistenza. La resilienza si adegua a una determinata situazione». Sul concetto di resilienza si è poi soffermata anche la prof. Emilia Serranò: «I due concetti sono correlati. Il concetto di resilienza sta a indicare tutto un travaglio di pensiero che fa intravedere l’attenzione per il raggiungimento di un obiettivo». gianfranco_cordi

Ha portato i saluti della casa Editrice «Disoblio Edizioni» di Bagnara Calabra il dott. Salvatore Bellantone. Mentre è toccato all’autrice del libro, la scrittrice e traduttrice Mattia Milea qui alla sua prima prova letteraria, l’onere delle conclusioni. «Io ho cercato di trovare un punto di congiunzione tra me e Pasquale Brancatisano. E questo unto è stato tutto quello che egli mi ha trasmesso. Ovvero il cercare di trasformare le circostanze della vita in motivi che possano far risolvere i problemi».



LIBRI. Mattia Milea racconta la resistenza del partigiano Pasquale Brancatisano ultima modifica: 2016-10-26T16:28:35+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
MUSICA. Successo per l'edizione 2016 del Tropea blues festival. Da giovedì altre...
INTERVENTI. "Rivogliamo la nostra città"
AEROPORTO. Tito Minniti, dichiarato il fallimento della Sogas
SPECIE PROTETTE. Enelcaccia reggina salva un esemplare di airone cenerino
STRETTAMENTE PERSONALE. Se dico calabresi e siciliani? (VIDEO)
CALABRIA. La Giunta regionale ha approvato il Documento di economia e finanza de...
TV. Strettamente personale a Piazza Esperia: da lunedì 14 la III edizione del po...
POR CALABRIA. Reggio riunione con l’Autorità di gestione per la programmazione 2...
INFORMAZIONE. Campagna di delegittimazione ai danni della giornalista Enza Dell’...
LEGALITA'. Reggio, all'Eremo una veglia per le vittime di mafia e il risveglio d...
STRETTAMENTE PERSONALE. Il fatto 2016 che ha colpito di più l'opinione pubblica ...
SICUREZZA. Attivato dal Prefetto il “Piano provinciale per la ricerca di persone...
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

Roberto Pronto Casa

MultiIce




All News