dikedi GIANFRANCO CORDI’
A Paolo Milea

1. IL DESTINO. GLI ETERNI. LA NECESSITÀ. «Il destino è il luogo già da sempre aperto che accoglie l’interpretazione, cioè la fede – la volontà – in cui consiste l’isolamento della terra dal destino, e pertanto accoglie anche la cosiddetta “storia” dell’Occidente» afferma Emanuele Severino in Díke (Adelphi, 2015). La necessità, del pari «è l’esser sé di ogni essente». La necessità in fondo è il destino della necessita. Vi è un certo nesso (fra ogni essente e il suo proprio essere sé stesso): questo nesso è, certamente, la necessità del destino. Ma esiste anche qualcosa che è di fatto impossibile: è impossibile che ogni essente incominci ad essere e che finisca di essere. Tale impossibile sono «gli eterni». Severino inaugura questo suo mirabile libro introducendo uno scenario, una piattaforma, una quinta del tutto generale. In essa si investono di significato i termini: destino, eterni e necessità. È come se questa quinta fosse il palcoscenico più adatto a far cogliere pienamente il risultato della rappresentazione che vi si svolgerà. Esistono gli essenti. Questi essenti sono eterni perché sono sé stessi e nulla di altro. La specificazione che questi essenti (eterni) siano sé stessi è nulla d’altro (neppure lo stesso nulla tout court, per esempio) vuol dire che essi sono necessari. Ma tale necessità è, proprio, il destino. Siamo in una triangolazione altamente astratta che introduce però totalmente al discorso che Severino intende intraprendere in questo libro.emanuele_severino

2. L’IMPOSSIBILE. Dal destino della necessità si sgancia la terra. La terra diventa isolata. All’interno di questa terra isolata (dal destino) si fa avanti una convinzione: che gli essenti cominciano ad esistere (dal nulla) o finiscono di esistere (nel nulla). Nel destino, come si è detto, ogni cosa è se stessa e non comincia a esistere né finisce di esistere e non vi è neppure il suddetto nulla. Il destino contrasta la terra isolata. Nella terra isolata si crede nel diventar altro.

Nel destino ogni essente è eterno. Ma il destino è «l’apparire della necessità»: per cui in esso tramonta ogni contraddizione: non si crede più che gli essenti (eterni) diventino altro oppure diventino nulla. Per necessità ogni essente è quello che è. Per necessità ogni cosa è appunto quella cosa che è e niente di altro oppure di nulla. E ogni essente non diventa altro da sé, non muta, non si corrompe, non lotta contro il destino, non crede di dover cambiare sé stesso e il destino in virtù di una qualche volontà empirica (che egli pur possiede).

A questo punto, una volta che la lotta è stata sanata, che il contrasto fra gli enti (nella terra isolata) è stato sciolto, che le cose sono tornate a posto subentra, arriva, giunge, si manifesta la terra che salva. Questa terra che salva è proprio díke: ovvero in questa fase della sua speculazione Severino mette in atto una continuazione del proprio pensiero. Cioè imbastisce una intera riflessione e un analisi intorno al frammento di Anassimandro – «la più antica testimonianza del pensiero filosofico», tramandatoci da Simplicio, che costituisce anche una attestazione che è «alle radici dell’intera storia dell’Occidente» – nel quale compare appunto díke. L’esegesi che Severino offre di questo frammento è la seguente: «Le cose dalle quali … vi è generazione per gli enti sono le stesse nelle quali avviene la dissoluzione (degli enti) secondo necessità; infatti essi stessi … rendono giustizia … ed espiazione, reciprocamente, per la (loro) ingiustizia … secondo l’ordine del tempo». In definitiva Severino non interpreta il frammento di Anassimandro sulla base della sua speculazione precedente (che pure utilizza abbondantemente durante tutto il corso del volume) ma invece innesta la sua speculazione (attuale) sull’interpretazione del frammento di Anassimandro che egli fornisce. Severino fa continuare la propria speculazione (quindi anche la somma di quella precedente, i risultati ottenuti e acquisiti con il complesso dei volumi precedentemente pubblicati) sulla base della autorevole testimonianza del frammento di Anassimandro.

Usa il frammento, insomma, come punto di partenza di una nuova speculazione. E a quali acquisizioni giunge questa nuova speculazione? L’esegesi del frammento è chiara. Inizialmente c’è, per Anassimandro, l’ápeiron (l’infinto) ovvero l’Uno-Infinito nella traduzione che ne offre Severino. Da questo ápeiron si separano gli essenti. Insomma, lo abbiamo già visto, gli eterni da principio (nel destino della necessità) erano sé stessi e nulla di altro: da questo ápeiron gli essenti si separano e anche questa separazione è necessaria. Anzi sono necessarie tre cose: 1) che gli essenti si separino (escano) dall’ápeiron; 2) che si produca ingiustizia; 3) che gli essenti ritornino alla loro origine. Tutto questo emerge chiaramente dall’interpretazione severiniana del frammento di Anassimandro. Separandosi dall’Uno gli essenti (eterni) non riescono ad essere sé stessi: si produce una lotta, una contesa, una guerra. Nel separarsi e aprendo la regione dell’ingiustizia – e non riuscendo più ad essere sé stessi (nel destino ogni essente era sé stesso e null’altro che sé stesso) – gli essenti commettono ingiustizia nei riguardi del proprio esser essenti (cioè eterni). E nel commetter questa ingiustizia si annullano a vicenda, i contrari si fanno la guerra e si distruggono: c’è solamente morte e orrore.

A questo punto della sua speculazione, Emanuele Severino, richiamando massicciamente nel corso della propria riflessione autori come Martin Heidegger ma anche Aristotele, Eraclito, Parmenide e Hegel (e, incidentalmente, facendo riferimento anche, lungo l’asse che sorregge tutto il libro, a Kant, Nietzsche, Lukasievicz, Russell e Bradley oltre che a Melisso), introduce anche i concetti di due semicerchi. Esistono due semicerchi (sincronici fra loro e dunque in successione l’uno rispetto all’altro) del diventar altro. Il primo semicerchio è la «flessione dell’Inflessibile» ovvero la separazione degli essenti dall’ápeiron. L’illusione che avvolge i mortali che gli essenti possano generarsi e corrompersi. Il secondo semicerchio invece è il rammendo, il ritorno all’origine, la giustizia ripristinata. In mezzo a questi due semicerchi sta la pena ovvero «la distruzione a cui [gli essenti] vanno incontro ritornando alla loro origine». Vi è un doppio movimento: il movimento di separazione dall’origine e il movimento di ritorno: quest’ultimo è anche un movimento di visione del ricettacolo. Infatti all’interno dell’ápeiron (che, per necessità, è rimasto sé stesso anche quando da esso sono fuoriusciti i contrari: l’infinito, infatti, non si annulla affatto ma continua a contenere anche tutto quello che esce da sé ovvero dalla propria infinità) la giustizia (díke) stabilisce la condizione originaria nella quale gli essenti si trovavano a essere sé stessi e non altro da sé (ovvero si trovavano a non diventar altro). Díke ripristina la salute, risana, fa rinsavire: gli essenti adesso sono quello che sono. Díke fa ritornare a sé. Afferma la stabilità della situazione nella quale i contrari sono uniti da una «e»: sono sé stessi eppure riescono a coesistere con il loro contrario: sono uniti in un ricettacolo la cui osservazione è il farmaco (díke) che risana il credere nel diventar altro (tipico della terra isolata).

Il movimento verso l’áperion (il secondo movimento di cui si diceva): «è díke in quanto è l’Uno immutabile che contiene eternamente tutti gli enti, e tuttavia, in quanto è la potenza suprema che li “governa” facendoli ritornare a sé dopo averli generati o aver lasciato che da esso si generino, la potenza di díke è anche il fare che produce salvezza». Ogni nesso fra essenti (eterni) è necessario; ogni essente è necessario: nel destino appare anche che le negazioni dei nessi necessari, cioè le contraddizioni, sono eterne e necessarie.

È dunque impossibile che un nesso necessario (gli essenti, l’anima, le contraddizioni) esca dal nulla e vi ritorni. Ciò è impossibile all’interno dello spazio della necessità del destino e nella terra che salva. Questo impossibile viene ripristinato da díke. Díke restaura la giustizia dell’essere. «Pensare che l’essente esca dal nulla e vi ritorni è un credere nell’impossibile (cioè nell’essere di ciò che è assolutamente nullo) sia perché questo credere, credendo in un tempo in cui l’essente è nulla, identifica l’essente e il nulla, sia perché il nulla, apparendo in questo credere, è una contraddizione, quindi qualcosa il cui contenuto è impossibile, nullo; si che, da un lato, il credere nell’uscire e nel ritornare nel nulla è una contraddizione, dall’altro lato, l’uscire da nulla e il ritornarvi è un non uscire e un non ritornare».

3. IL RAMMENDO. Dunque il movimento verso l’ápeiron è un ritorno. La giustizia viene ripristinata. Il rammendo viene effettuato. Ma tutto ciò è anche necessario. Lo stesso sopraggiungere della terra isolata è necessario. Il contrasto tra il destino e la terra isolata dal destino è necessario. Il divenire, la contraddizione, la lotta degli essenti l’uno verso l’altro, l’annientamento e la pena sono necessari. I

l frammento di Anassimandro, dichiara dunque Severino, mostra che la terra (isolata dal destino) è il «fondamento» della «coscienza che in essa va mostrano come la vita sia quell’odio-amore fra essa e l’Inflessibile». In altre parole il frammento di Anassimandro si trova «al culmine» di questa «coscienza»: esso mostra la necessità che díke sia la morte che riconduce all’ápeiron.

Ma il destino è necessario: è necessario che ogni essente sia sé stesso e null’altro di differente da sé stesso. Díke rimette a posto questa necessità sanando il contrasto del diventar altro (in cui sono caduti gli essenti a causa della separazione): ogni cosa adesso è quello che è, le cose sono quello che sono, gli essenti sono eterni e quindi identici a sé stessi e privi di ogni contraddizione in quanto uniti da quella «e» che li congiunge e li fa stare insieme pur essendo contrari. «L’Occidente pensa, nel frammento di Anassimandro, il tratto decisivo a cui resterà poi sempre fedele, che cioè il dolore … è prodotto dalla “realtà” del diventar altro, la quale è a sua volta prodotta dalla “realtà” della sua separazione dall’Uno immutabile». Nel ricettacolo può dunque avvenire la terra che salva.



POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
LIBRI. Il book trailer di "A 33 giri. Distorsioni di una mente errante"...
EVENTI. Giornate nazionale dei musei ecclesiastici: aperture straordinarie sabat...
INTERVENTI. "Rivogliamo la nostra città"
ARTE. Il restauro di dieci dipinti della Collezione Vitrioli
POLITICA. Iraci (Insieme il Centrodestra), riflessione sul "tangibile smarr...
LE RICETTE DI NONNA CHICA. Farfalle con peperoni e rucola
CRONACA. Sequestrata discarica abusiva
CELEBRAZIONI. Una messa in ricordo delle vittime a Crotone nel ventennale dell'a...
SANITA'. Avviata le progettazione definitiva del nuovo ospedale della Piana di G...
MUSICA. Al teatro Cilea il concerto inaugurale dell'anno accademico del Conserva...
CULTURA. Modena: il festival della fiaba ha una nuova sede: il Filatoio
REFERENDUM. Si diffondono i tavoli di confronto sulle motivazioni di voto
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONTATTI

direttore: emilia condarelli

redazione@yeslive.it

 

Registrazione Tribunale RC N° 8/2013

Editore Cult3.0

Cosmoplant

fitochimica

MultiIce
multiice
Roberto Pronto Casa

spo-roberto-natale-immagine001

Traduzione - Translate
ArabicEnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish
News
CAMPO CALABRO - Ieri, i Carabinieri della Stazione di Campo Calabro (RC), traevano in arresto in flagranza di ...
CINQUEFRONDI - Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Cinquefrondi (RC), in ottemperanza all...
Fabio Cinque ritorna in Tour in Sicilia, dopo tre anni di assenza, per presentare il suo nuovo disco #ComeSeNo...
L\'Hipericum perforatum L. è una pianta erbacea molto comune della famiglia delle clusiaceae con foglie ovali ...
L\'echinacea purpurea L è una pianta erbacea perenne della famiglia delle compositae diffusa nel sud degli sta...
La Nissan Leaf (acronimo di Leading, Environmentally friendly, Affordable, Family car, ovvero in italiano: aut...
Il termine SMS (sigla dell\'inglese Short Message Service, servizio messaggi brevi) indica un servizio di telef...
E\' il 3 dicembre 1984, quando nella città indiana di Bhopal a causa della fuoriuscita di 40 tonnellate di iso...
Era  il 3 dicembre 1967, quando fu eseguito il primo trapianto di cuore al mondo,  dal chirurgo sudafricano ...
Profend dei laboratori Cosmoplant è la crema riparativa disarrossante per la pelle delicata e sensibile.\r\nIl ...
Lanciato sul mercato il 3 dicembre 1931 dalla Dr. Miles Medicine Company, l\'Alka-Seltzer è un preparato effer...
Oloderm dei laboratori Cosmoplant è la crema fluida corpo ai latti vegetali, che restituisce il giusto equili...
Il Cinnamomum Camphora L. è un grande albero della famiglia delle lauracee.\r\n\r\nOriginario dei territori di C...
Il Rosmarinus officinalis L. è pianta molto ramosa con foglie lineari e coriacee e piccoli fiori da bianchi a...
L\'Arnica montana L. è una pianta erbacea perenne della famiglia delle asteraceae.\r\n\r\nI fiori, giallo-arancio...
Arnilen dei laboratori Cosmoplant è un olio da massaggio lenitivo ad azione revulsiva e rilassante, ideale ne...
La ginesteina è un pigmento giallo che deve il suo nome dalla pianta dalla quale fu per la prima volta estrat...
L\'Insaponificabile di olio di Oliva è un concentrato di sostanze oleose presenti nell’olio di Oliva che r...
La centella asiatica L. è una pianta erbacea della famiglia delle Umbelliferae.\r\nCresce spontanea delle zone ...
CASTROVILLARI - Molto soddisfatto, per questa inaugurazione, il presidente della giunta regionale Oliverio - ...
REGGIO CALABRIA - L’Amministrazione comunale ha avviato una serie di attività volte ad offrire alla cittadi...
Aiòn dei laboratori Cosmoplant è la crema viso rivitalizzante, protettiva e anti-età.\r\nLa sua applicazione ...
Piante della famiglia delle asteracee, tipica delle regioni mediterranee, con petali gialli o arancione.\r\n\r\nTr...
La malva silvestrys L è una pianta erbacea della famiglia delle malvacee con foglie tondeggianti e fiori rose...
Aloe barbadensis:\r\nE\' una pianta succulenta della famiglia delle Liliacee con forti radici e numerose foglie c...
REGGIO CALABRIA - Nella giornata di ieri, in via Lia di Pellaro, nell’ambito dei servizi di Prevenzione e Co...
Si chiama Alogin: la crema viso idratante nutriente firmata laboratori Cosmoplant. Ammorbidisce la pelle norma...
\r\nL’attività del laboratorio Cosmoplant è produrre cosmetici con ingredienti naturali e di origine natural...
\r\n\r\nUn\'innovazione nel campo della cosmesi e della cura della pelle del viso e del corpo, ispirata ad una perf...
LAMEZIA TERME - Si è svolto ieri a Lamezia Terme un incontro pubblico, per la presentazione di un libro, ed i...
SINOPOLI - I Carabinieri della Stazione di Sinopoli (Rc), nella giornata di ieri, hanno tratto in arresto Pala...
REGGIO CALABRIA - A meno di 48 ore dalla apertura dei seggi, la prefettura di Reggio Calabria  rende note le ...
ROSARNO -  A conclusione di articolate indagini di Polizia Giudiziaria, nella giornata del 28 novembre, perso...
REGGIO CALABRIA - \"Ancora un’altra vittoria per lo Stato, un altro importante risultato che dimostra, ancora...
\r\n\r\nREGGIO CALABRIA. Intervista di Emilia Condarelli al procuratore Federico Cafiero De Raho, a margine della ...
ROSARNO - Alle prime ore dell’alba di oggi, la Squadra Mobile di Reggio Calabria e il Servizio Centrale Oper...
SCIDO - I Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, nella giornata di ieri, unitamente...
REGGIO CALABRIA - I Carabinieri della Stazione di Reggio Calabria, nella giornata di ieri traevano in arresto,...
REGGIO CALABRIA - Termina la latitanza del ricercato Marcello pesce per opera della Polizia di Stato.\r\n\r\nOggi,...
SAN FERDINANDO - I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC. di Gioia Tauro (RC), ieri nel c...
CATANZARO - Grande soddisfazione è stata espressa ieri dall’Assessore regionale all’Ambiente Antonella Ri...
REGGIO CALABRIA - Il sindaco Giuseppe Falcomatà, ha presentato questa mattina a palazzi San Giorgio,  le pri...
REGGIO CALABRIA - \"In merito alla ormai nota vicenda della Cardiochirurgia degli Ospedali Riuniti, tanti si af...
LOCRIDE - I Carabinieri della Stazione di Careri hanno tratto in arresto C.A., 67enne abitante nella frazione ...
CALABRIA - Il Comitato Pro-Marrelli ha scritto una missiva al premier Matteo Renzi, che pubblichiamo di seg...
GIOIA TAURO - Sorpreso ieri dai Carabinieri della Stazione di Gioia Tauro (RC), in una via adiacente la propri...
TAURIANOVA (RC)- Il drammatico caso della campionessa Sissy Trovato Mazza raccontato nella puntata speciale d...
LAZZARO - Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Melito Porto Salvo, in collaborazione con...
CATANZARO - Uno sbocco sui mercati internazionali, questo l\'obiettivo della collaborazione promossa dalla regi...
\r\nHai un’azienda, un attività commerciale un ufficio aperto al pubblico?\r\nFatti furbo e strizza l’occhio ...
CATANZARO - Il Vicepresidente della Giunta regionale Antonio Viscomi, ha informato i dipendenti regionali del ...
\r\n\r\nTanti auguri!\r\n\r\nBuon Natale!\r\n\r\nMa se il regalo giusto vuoi trovare\r\n\r\nda Roberto pronto casa devi andare...
CATANZARO - Alla riunione di oggi, hanno partecipato anche numerosi sindacati, si è discusso di interventi pe...
REGGIO CALABRIA - \"Il nuovo sistema “Targa System” per il controllo del traffico cittadino e sulle eventua...
REGGIO CALABRIA - Si è svolta, lo scorso 24 novembre, presso la prefettura di Reggio Calabria una riunione in...
ROCCA IMPERIALE - Si sono riuniti ieri sera in presenza del Ministro delle Politiche agricole, alimentari e fo...
Un commando armato delle BR, tende un\'agguato mortale al giornalista e scrittore Carlo Casalegno.\r\nUcciso il 2...
LOCRIDE - I Carabinieri della Stazione di Bruzzano Zeffirio hanno denunciato un 20enne ed un 19enne, entrambi ...
Si spegne, a causa di una grave malattia, l\'ex Beatle George Harrison.\r\nAveva di 58 anni, ed il 29 novembre 20...
REGGIO CALABRIA - I Carabinieri della Stazione Reggio Calabria -Rione Modena, unitamente a personale dello Squ...
REGIONE CALABRIA - Il Presidente Mario Oliverio, stamane, nella sede della Cittadella, ha presieduto un incont...
REGGIO CALABRIA - Riceviamo e pubblichiamo:\r\n“Esprimiamo grandissima soddisfazione per la proposta lanciata ...
LOCRIDE - Anche in questo fine settimana i Carabinieri del Gruppo di Locri sono stati impegnati nelle attivit...
TROPEA. -  Strettamente personale ritorna a parlare dell’edizione 2016 del Tropea Blues Festival.\r\n\r\nAl cen...
GIOIA TAURO. Nelle provincie e di Reggio Calabria, Milano, Pavia e Cremona e presso le Case Circondariali di V...
REGGIO CALABRIA - Con gli slogan non si salvano le vite. Aprite immediatamente Cardiochirurgia. Sono passate s...
\r\nREGGIO CALABRIA - In occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro l...
\r\nCOSENZA - Sabato 3 dicembre 2016, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, il Museo Nazionale Archeologico della Sib...
LOCRIDE - Con oltre 250 interventi, si è conclusa questa sera la fase emergenziale attivata ieri, a causa del...
REGGIO CALABRIA - Roberto pronto casa, la scelta giusta per i tuoi acquisti. Qualità e cortesia al servizio ...
CROTONE. Si è svolto, oggi 26 Novembre 2016 il corso dal titolo “Eccellenza in implantologia. La ricostruzi...
LOCRIDE - Continua incessante il lavoro dei Vigili del Fuoco, su tutta la zona Jonica reggina dove, a causa de...
Il sindaco Giuseppe Falcomatà, visto il testo del messaggio di allertamento n. 355995 del 25 novembre 2016, d...
Il Commissario straordinario per la liquidazione delle Comunità Montane calabresi Giacomo Giovinazzo comunica...
LOCRIDE - Proseguono i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Comando Gruppo Carabinie...
Nel luglio del 2003 chiede ufficialmente la grazia dando mandato al suo avvocato di rivolgersi al Presidente d...
GIOIA TAURO - “Abbiamo appreso con grande amarezza la notizia del grave furto perpetrato ai danni della scuo...
Debutta il 15 novembre 1940, con il cartone animato dal titolo, Knock Knock,  il picchio Woody  Woodpecker.\r...
Il cantante John Lennon, come segno di protesta per il supporto agli Stati Uniti nella campagna del Vietnam, i...
Il Comitato provinciale ASC di Reggio Calabria, prosegue nella sua attività di soddisfare il crescente fabbi...
REGGIO CALABRIA. Le telecamere di Strettamente personale alla scoperta dei 12 chilometri dell\'archivio storico...
CITTANOVA - Puntata del talk show informativo firmato da Emilia Condarelli dedicata ai percorsi espositivi all...
\"Oggi è una giornata importante per il contrasto alla violenza sulle donne:alla vigilia del 25 novembre, gior...
 \r\n \r\nGIOIOSA IONICA - Il Prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari ha partecipato, nella mattina odier...
REGGIO CALABRIA - «Incomprensibili, intollerabili, ignobili. Non trovo altre parole per descrivere gli atti d...
REGGIO CALABRIA - «Ritengo sia da sottolineare la scelta dell’Amministrazione Falcomatà di riservare una q...
REGGIO CALABRIA - Domenica 27 novembre e domenica 11 dicembre il Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calab...
CATANZARO - \"In merito a quanto diffuso sul provvedimento di autorizzazione finalizzato all\'istituzione dell\'A...
 CROTONE - Dallo stadio Ezio Scida voci, persone e personaggi raccontano l\'incontenibile gioia della città p...
CROTONE. Puntata speciale del talk-show informativo firmato e condotto da Emilia Condarelli dedicata all\'incon...
MILANO - Nella settimana dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne, anche Giusy Versace scende in cam...
Freddie Mercury è il nome d\'arte di Farrokh Bulsara, nato a Zanzibar il 5 settembre 1946.\r\nE\' stato un cantau...
Si conclude positivamente, il 24 novembre 1969 ammarando nell\'oceano Pacifico, la missione spaziale della navi...
Nacque a Dovia di Predappio il 29 luglio 1883, Benito Mussolini  è stato un politico, dittatore e giornalist...
REGGIO CALABRIA - Nella tarda serata di ieri i finanzieri del comando provinciale  di Reggio Calabria hanno n...
L\'isola era abitata dalle tribù indiane Arawak dei Taino; l\'isola si chiamava Borikén.\r\n\r\nIl primo contatto...
REGGIO CALABRIA - La Polizia di Stato - ad esito di una complessa attività investigativa di natura patrimonia...
REGGIO CALABRIA - Palazzo Campanella, “B U L L I   E   C Y B E R – B U L L I:  C H I   S O N O, C O M...
REGGIO CALABRIA - Dalle prime ore di questa mattina i carabinieri del Ros e del Comando provinciale stanno ese...
Accesso