Condividi

REGGIO CALABRIA – Si sono svolte nella giornata del 2 giugno, con inizio alle ore 10.00, presso il Monumento ai Caduti, le manifestazioni per la celebrazione del 71° Anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana.

Nello splendida cornice dello Stretto, dopo l’Alzabandiera e la deposizione della corona d’alloro, il Prefetto Michele di Bari ha dato lettura del messaggio del Presidente della Repubblica.

Le cerimonie sono proseguite nel tardo pomeriggio, alle ore 19,30, nella Piazza Vittorio Emanuele alla presenza delle Autorità politiche, civili, militari e religiose.

Dopo l’esecuzione dell’Inno di Mameli e i saluti del Prefetto Michele di Bari, sono stati consegnati, da parte del Prefetto e delle Autorità intervenute, gli attestati onorifici:

– la MEDAGLIA D’ORO AL VALORE CIVILE alla memoria del Signor VINCENZO VALERIOTI con la seguente motivazione: “Durante un disastroso evento alluvionale, con generoso slancio, esemplare altruismo e cosciente sprezzo del pericolo, si prodigava mettendo in salvo due persone, ma inghiottito da una voragine apertasi improvvisamente, perdeva tragicamente la vita. Fulgido esempio di elette virtù civiche ed umana solidarietà spinte fino all’estremo sacrificio”;

– la MEDAGLIA DELLA LIBERAZIONE al Signor GIUSEPPE SCARAMOZZINO, deportato in Germania il 10 settembre del 1943 e internato nel campo di Concentramento di Muhlberg.

Il riconoscimento onorifico è stato istituito in occasione del 70° anniversario della Liberazione per decisione del Ministro della Difesa che ha inteso, così, rivolgere una particolare attenzione a tutti coloro che hanno partecipato alla Resistenza e alla Lotta di Liberazione realizzando una Medaglia commemorativa.

– la  MEDAGLIA D’ORO “VITTIMA DEL TERRORISMOal Primo Maresciallo Luogotenente dell’Esercito Italiano STEFANO FAVA, rimasto ferito in un attentato di matrice terroristica avvenuto in Afghanistan il 16 novembre 2007. La Medaglia viene conferita ai cittadini italiani appartenenti o non appartenenti alle Forze dell’Ordine, alla Magistratura e ad altri organi dello Stato, colpiti dalla eversione armata per le loro idee e per il loro impegno morale;

– Le MEDAGLIE D’ONORE ALLA MEMORIA dei Signori: RUGGERO CONDO’, internato dall’ 1° aprile del 1944 al 20 febbraio 1945 nel Campo di Mathausen, Gusen, DOMENICO ROCCO GUERRISI, internato dal 20 settembre 1943 al 5 dicembre 1944 a Dachau, Buchenwald e di GIUSEPPE ZEMA, internato dal 1° aprile 1944 al 1° aprile 1945 nel campo di Sandbostel. Le Medaglie d’Onore alla Memoria sono concesse ai concittadini deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra.

Sono state, quindi, consegnate dodici Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, distinzioni onorifiche concesse dal Presidente della Repubblica a cittadini che si sono distinti per benemerenze acquistate verso la Nazione nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte ai fini sociali, filantropici ed umanitari, e per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.

L’Onorificenza di Ufficiale della Repubblica è stata concessa alla dr.ssa Cosima Di Stani, Vice Prefetto Vicario della Prefettura di Reggio Calabria, al Primo Maresciallo Luogotenente della Marina Militare Mario Donato, al dr. Diego Trotta, Dirigente del Commissariato di Gioia Tauro. L’onorificenza di Cavaliere della Repubblica è stata concessa al Signor Angelo Angileri, Ispettore Capo a riposo della Polizia di Stato, alle funzionarie della Prefettura di Reggio Calabria dr.ssa Alessandra Barbaro, dr.ssa Carmela Marazzita e rag. Concetta Bellantone, alla funzionaria della Ragioneria Provinciale dello Stato, dr.ssa Anna Maria Marchettini, al Luogotenente dell’Arma dei Carabinieri Francesco Simone, al Ten. Dott. Francesco MANDICA, Comandante della Sezione Operativa Navale di Alghero, al Dott. Salvatore BORRELLI Medico ecografista, l’Onorificenza di Cavaliere al Sig. Cristofaro Giuseppe LABATE.

Il Concerto alla Città, organizzato dalla Prefettura, dal Comune Capoluogo, dalla Città Metropolitana, dall’Università degli Studi Mediterranea e dal Conservatorio di Musica “Francesco Cilea”, ha chiuso le celebrazioni con brani tratti da opere liriche e di musica moderna e contemporanea eseguiti dal Coro Polifonico dell’Università Mediterranea, diretto dal Maestro Carmen Cantarella, accompagnato dall’Orchestra del Conservatorio di Musica “Francesco Cilea”, diretto dal Maestro Daniele Balleello. Calorosa l’atmosfera, ampia ed entusiastica è stata la partecipazione della cittadinanza.



FESTA DELLA REPUBBLICA. 71° Anniversario della Fondazione: le celebrazioni svoltesi a Reggio ultima modifica: 2017-06-03T12:03:10+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
ALLERTA METEO. Rossano per le prossime 36 ore previsti temporali, grandinate e f...
ARTE DI STRADA. La magica giocoleria moderna di Simone il fachiro sul lungomare ...
FOTO. Mediterraneo Festival Corto di Diamante (Gallery 1)
LE RICETTE DI NONNA CHICA. Conchiglie ai fiori di zucca
EVENTI. Il Museo diocesano reggino aderisce alla Giornata nazionale delle famigl...
CRONACA. Crotone, ragazza uccide la madre
SANITA'. Novo ospedale di Gioia Tauro, giovedì in prefettura Minniti e Oliverio ...
LEGALITA'. La Calabria dice no alla violenza contro le donne: la voce di Maria S...
CRONACA. Riconosciuto colpevole di violenza sessuale aggravata, arrestato dai Ca...
STRETTAMENTE PERSONALE. Focus sulla Sanità calabrese dopo la visita del ministro...
SANITA'. Calabria, una petizione per arginare la migrazione sanitaria che costri...
AFORISMI FILOSOFICI. La felicità come gioia di vivere in Agostino d'Ippona
RIFIUTI. Reggio, martedì l'inaugurazione della nuova isola ecologica comunale ne...
ROGO GIOSTRA. Reggio Calabria, il Gruppo giovani imprenditori lancia crowdfoundi...
CRONACA. Bombino: solidarietà al consorzio Goel per il danneggiamento dell'Ostel...
CRONACA. Convocata riunione in prefettura per analizzare le scritte offensive ri...
EVENTI. Museo Archeologico di Rosarno, aperto il 25 aprile dalle 14 alle 20
CULTURA. Omaggio del Cis a Leopoldo Trieste “Attore dai tanti volti amato dai gr...
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News