Condividi

 img-20161011-wa0029LOCRI – Continuano i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Gruppo Carabinieri di Locri finalizzati alla repressione dei reati in genere con particolare attenzione a quelli di natura predatoria, nonché al contrasto di attività illecite legate allo spaccio di sostanze stupefacenti e al porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere, con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri e delle unità cinofile di Vibo Valentia.

A tal proposito, negli ultimi giorni, sono state passate al setaccio le aree più “degradate” dei maggiori centri della locride ove maggiore è la percentuale di giovani e giovanissimi che si “affacciano” alla vita criminale.

I Carabinieri hanno eseguito numerose perquisizione personali, veicolari e domiciliari. Hanno effettuato diversi posti di blocco ed hanno altresì proceduto al controllo di 145 persone e di 78 veicoli nelle aree oggetto dell’incremento di episodi criminali.

All’esito dei mirati servizi:

  • i Carabinieri della Stazione di Mammola, hanno tratto in arresto CONIA Antonio, 40enne del posto, già noto alle FF.OO., in quanto destinatario di un ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Locri. Lo stesso è stato associato presso la Casa Circondariale di Locri dove dovrà scontare 1 mese di reclusione poiché riconosciuto colpevole di porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere;
  • i Carabinieri della Stazione di Siderno, unitamente a quelli del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, hanno denunciato un 20enne del luogo, il quale occultava presso la propria abitazione oltre 10 grammi di marijuana confezionata in dosi e pronta ad essere immessa nel mercato illecito. Il materiale rinvenuto a seguito di perquisizione locale veniva sottoposto a sequestro;
  • i Carabinieri della Stazione di Caulonia, hanno denunciato un 50enne del posto, poiché, a seguito di una perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello della lunghezza di oltre 20 centimetri, che è stato sottoposto a sequestro;
  • i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Locri, hanno denunciato un 76enne di Siderno ed un 22enne di Ardore, per furto di energia elettrica. Gli stessi avrebbero installato un bypass a monte del contatore di energia elettrica per eludere i reali consumi di corrente;
  • i Carabinieri della Stazione di Locri, hanno denunciato un 50enne del posto per ricettazione. Lo stesso, nel corso di un attento controllo alla circolazione stradale, è stato trovato alla guida di una autovettura con numeri di telaio contraffatti, che è stata sottoposta a sequestro.

 



CRONACA. Locri, continuano con successo i controlli del territorio operati dai carabinieri ultima modifica: 2016-10-13T09:49:48+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
LA LETTERA. Cambio del medico curante: "Dante, l’Inferno, San Giovanni e l’...
FOTO. Protagonisti e personaggi del Tropea Blues Festival (Gallery 2)
LEGALITA'. La Calabria dice no alla violenza sulle donne: oggi la II puntata del...
TEATRO. L'Officina dell'arte ritorna al Cilea, dopo il successo di Calabrese, co...
FOCUS 'NDRANGHETA. I risultati del mese di settembre del Piano d’azione nazional...
CRONACA. Droga: un arresto per esecuzione pena a Rosarno
STRETTAMENTE PERSONALE. Giulia Scarcella: i successi di una piccola cantante dal...
ECONOMIA. Calabria, il presidente del Consiglio regionale incontra il neo presid...
CALABRIA. Nessuna revoca del bando per l'illuminazione pubblica in preinformazio...
'NDRANGHETA. Operazione "Provvidenza": fondamentali le intercettazioni...
WEB. L'associazione Nuova Solidarietà lancia www.in-cammino.com
REGIONE. Incontro informativo alla Cittadella regionale sulle opportunità del Ba...
OGGI NEL TEMPO. Si spegne a Padova il cantante Claudio Villa
CITTA'. Zimbalatti: incontro con i sindacati sulle problematiche del corpo di Po...
CRONACA. Minaccia ed insulta le forze dell'ordine chiamate dalla ex compagna: ar...
CRONACA. Ucciso a colpi di fucile un commerciante 55enne
CULTURA. Gerace: apre il Centro ricerche Icomos, un segnale importante per il ri...
SANITA'. Ospedale San Pietro e Marrelli Hospital, la Calabria è meno sola
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News