Condividi

REGGIO CALABRIA – Gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Reggio Calabria hanno arrestato, nella giornata di ieri, per rapina aggravata Bevilacqua Cesare classe ’87 e Martino Agostino classe ’76.

La vittima, i cui spostamenti quotidiani, con estrema probabilità, erano stati notati dai due malfattori, è stata bloccata all’interno del portone dell’edificio ove ha sede il proprio ufficio, aggredita fisicamente e derubata di una busta contenente parte dell’incasso di un’attività commerciale.

Subito dopo, i rapinatori sono riusciti a fuggire a bordo di uno scooter di colore grigio.

Gli agenti delle volanti, immediatamente intervenuti a seguito di richiesta su utenza d’emergenza 113, hanno notato la presenza di alcune telecamere che inquadravano l’area ove si è svolta l’attività delittuosa.

La visualizzazione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza ha consentito, al personale della Polizia di stato, di individuare con certezza uno dei due rapinatori, nonché il numero di targa dello scooter utilizzato, intestato alla madre di uno dei malviventi ed abitualmente in uso al giovane reggino.

La straordinaria conoscenza del territorio da parte del personale delle volanti intervenuto, ha consentito di ottimizzare l’attività di ricerca dei due malfattori, ponendo in essere specifiche perquisizioni nelle relative abitazioni e pressanti controlli in tutta la città.

A distanza di poche ore dall’evento delittuoso, i rapinatori sono stati assicurati alla giustizia.

Al termine delle operazioni, gli arrestati sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria competente che ne ha disposto l’accompagnamento presso la casa circondariale di Arghillà.

L’attività condotta è il naturale epilogo dell’attenzione prestata dal questore della provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, ai servizi di prevenzione e controllo del territorio che si pongono quale obiettivo il raggiungimento di una tempestiva ed efficace salvaguardia e tutela della sicurezza dei cittadini.



CRONACA. L’aggrediscono e rapinano, all’interno dell’edificio dove lavora, 2 arresti ultima modifica: 2017-03-14T12:53:20+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
METEO. Bollettino nazionale - Martedì 4 ottobre
CRONACA. Evade dai domiciliari: arrestato rosarnese
TV. Strettamente personale racconta la radio con la Divina Cioppy ad Antenna Feb...
FOLKLORE. Filastrocca di Halloween per bambini (testo inglese e traduzione)
VIGILI DEL FUOCO. Training formativo per i responsabili europei delle operazioni...
TRASPORTI. Irto: "Soddisfatto per finanziamento metro Reggio Calabria"
OGGI NEL TEMPO. Atterra sulla Luna la navicella Lunochod 1, e rimarrà attivo 322...
CRONACA. Arresto del pericoloso latitante Marcello Pesce: i dettagli dell'operaz...
ECONOMIA. Calabria, il presidente del Consiglio regionale incontra il neo presid...
AEROPORTO DELLO STRETTO. Falcomatà risponde all’appello dei fratelli Chiovaro: «...
AFORISMI FILOSOFICI. Dio e il mondo nella visione di Albert Einstein
AFORISMI FILOSOFICI. Leonardo da Vinci e la virtù
FORMAZIONE. Reggio Calabria: all'auditorium Nicola Calipari, dal 24 al 26 marzo,...
STRETTAMENTE PERSONALE. Al Circolo del tennis Rocco Polimeni, la presentazione d...
OGGI NEL TEMPO. L'Assemblea degli azionisti FIAT, elegge Gianni Agnelli nuovo pr...
OGGI NEL TEMPO. Strage di Capaci: Cosa nostra ordina l'uccisione del magistrato ...
AGGRESSIONE DON COSTANTINO. La condanna del prefetto Michele di Bari
CULTURA. Domenica "Bocale in fiore 2017, le voci del mare" delle assoc...
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News