Condividi

SAN FERDINANDO – Napoli, i militari della Stazione carabinieri di San Ferdinando, dipendenti dalla Compagnia carabinieri di Gioia Tauro del Comando provinciale di Reggio Calabria, col supporto di personale della Compagnia carabinieri di Napoli–Stella, a seguito di mirata attività d’indagine, rintracciavano e traevano in arresto un cittadino bulgaro, tale Stoyanov Stoyan Ventsislavov, di anni 29, destinatario di un mandato d’arresto europeo emesso dalla Corte distrettuale di Montana (Bulgaria) in data 08.02.2014 poiché ritenuto responsabile del reato p.p. dall’art. 343 co.1 b) e 3 b) ed art. 342 co. 1 codice penale bulgaro (omicidio e lesioni personali gravi).

I militari della Stazione di San Ferdinando, grazie ad un’approfondita attività investigativa svolta nelle ultime settimane, sono riusciti ad appurare che il catturando, soggetto a loro già noto perché domiciliato in passato nel comune di San Ferdinando, potesse gravitare a Napoli unitamente ad altri suoi concittadini.

Così, dall’analisi incrociata dei dati in loro possesso, integrata con una sofisticata attività informativa, una volta individuato il quartiere Forcella quale area di maggior interesse sotto il profilo investigativo, i carabinieri hanno iniziato ad effettuare una prolungata attività di osservazione nelle principali vie di quel quartiere al fine di rintracciare il catturando.

Nella giornata di ieri, alle prime ore della sera, durante un servizio mirato nelle zone adiacenti a Piazza Principe Umberto di Napoli, sono riusciti ad individuato all’altezza della fermata dei pullman sita in Corso Garibaldi ove, identificato e riconosciuto, lo stesso è stato prontamente immobilizzato e tratto in arresto.

Lo Stoyanov deve scontare la pena di anni 5 perché riconosciuto colpevole della morte di un connazionale avvenuta a seguito di un incidente cagionato dallo stesso Stoyanov mentre si trovava alla guida di un motociclo in accertato stato di ebbrezza alcolica, fatto accaduto nell’anno 2011 proprio in Bulgaria.

L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale a disposizione del presidente della Corte d’appello di Napoli che curerà la convalida dell’arresto.



CRONACA. Arrestato a Napoli 29enne bulgaro ricercato per omicidio (VIDEO) ultima modifica: 2017-03-09T09:27:57+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Ragazzo ucciso, il pm chiede 20 anni
REGGIO CALABRIA. Tripodi (Pci): "Via San Marco al buio, i cittadini a risch...
SANITA'. Il futuro della Calabria nelle risposte del ministro Beatrice Lorenzin ...
LEGALITA'. Consegna alla diocesi di Locri-Gerace di un bene sequestrato alla cri...
ERBORISTERIA. Calendula Officinalis L: azione lenitiva e anti-allergizzante
CULTURA. Una nuova pubblicazione su Leonida Repaci di Giuseppe Livoti e Rocco Mi...
OGGI NEL TEMPO. Pubblicato il primo romanzo di Don Chisciotte della Mancia
POLITICA. A Lamezia Terme banchetto informativo di Azione Identitaria
CONCORSI. Ritorna Miss Angeli Bianchi con l'edizione 2017
AFORISMI FILOSOFICI. Theodore Roosevelt e la feliticà
CRONACA. In fiamme l'aula multimediale dello Scientifico Mazzone di Roccella Jon...
CRONACA. Focus 'ndrangheta: incrementate le attività di contrasto alla criminali...
CRONACA. Tragico scontro tra due automobili: un morto e sei feriti
CRONACA. Deteneva 300 gr di marjuana, i carabinieri arrestano una casalinga (VID...
CRONACA. Ingoia ovuli con eroina, arrestato dalla Guardia di finanza
FESTA DELLA DONNA. Marrelli Hospital regala la mimosa della prevenzione: check-u...
FAKE NEWS. In rete, ma liberi: partito il primo progetto italiano per il control...
EVENTI. XIV Giornata Nazionale dello Sport sul Lungomare Falcomatà
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News