Condividi

di GIANFRANCO CORDI’

REGGIO CALABRIA – L’intero sistema della raccolta dei rifiuti su tutto il territorio di Reggio Calabria è stato riformato. L’Avr, di concerto con l’amministrazione comunale della nostra città, ha stabilito una inedita modalità per il reperimento e lo smaltimento di tutte i materiali di scarto o di avanzo di molteplici attività umane che producono, comunque, dei residui che vanno eliminati.

Le nuove modalità prevedono l’utilizzo di contenitori che sono differenziati e che vanno a insistere sul porta a porta dei cittadini dei vari quartieri interessati dalla raccolta.

Ogni contenitore avrà un colore diverso. Ogni contenitore dovrà accogliere rifiuti di natura diversa: quello blu sarà impiegato per i residui di carta e cartone, quello giallo per il multimariale (ovvero: vetro, plastica e lattine), quello marrone verrà utilizzato per i rifiuti organici e quello grigio per i rifiuti indifferenziati.

La nuova prospettiva aperta da questo nuovo tipo di raccolta differenziata è quella di selezionare il materiale già alla fonte. In questo modo si potrà procurare una organica divisione dei rifiuti nel senso che alla fine ogni cittadino potrà, da se stesso, stabilire il proprio contenitore dei rifiuti. Tutto ciò tende a rendere lo smaltimento qualcosa di più elastico e di più coerente rispetto agli stessi meccanismi che dovrebbero portare i rifiuti alla propria estinzione.

Dal punto di vista del cittadino, inoltre, si realizzerà una visione panoramica della propria produzione di rifiuti che farà si, rispetto alle vecchie buste che contenevano di tutto, che anche in casa si possa comportarsi in maniera coerente con lo smaltimento.

Si doseranno infatti gli alimenti e le scorte (bicchieri di plastica, piatti di plastica, pezzi di cartone, ecc.) in relazione alla loro destinazione finale: non che cambierà il modo di pranzare o cenare oppure di comportarsi rispetto alle cose che vanno eliminate in casa: semplicemente si starà più attenti, una volta che si è deciso di smaltire quel determinato rifiuto, a far si che anche rifiuti consimili possano andare con esso. Si presterà attenzione. La differenziata risolve infatti moltissimi altri problemi.

Dal punto di vista dell’azienda che opera la raccolta ci sarà, ovviamente, una maggiore precisione e una maggiore coerenza nello smaltimento dei rifiuti: ogni scoria infatti avrà il posto che le è stato assegnato e non ci saranno intrusioni, come nelle vecchie buste di plastica che contenevano di tutto, fra rifiuti di diversa natura. Il che, naturalmente, comportava uno smaltimento a rilento e privo di una natura particolarmente calibrata e precisa rispetto ai contenuti dei vbari recipinenti nel quali, con il vecchio sistema, venivano raccolti i rifiuti. E questo comportava anche delle grosse disfunzioni all’interno dei meccanismi di raccolta degli impianti stessi.

La nuova differenziata risolve tutto questo e fa si che, porta a porta, si possa finalmente evitare la straordinaria gita ai cassonetti che ogni sera, in compagnia del cane, ci toccava fare.

Inoltre fa si che ci sia anche un perfetto ordine e una perfetta aria di buono e di armonia nelle nostre case perché ogni rifiuto, dello stesso tipo, verrà incapsulato nel contenitore ad esso abbinato.

A mio parere si eviteranno anche molte lamentele. Cose del tipo: «I bidoni sono pieni e voi non fate niente!» oppure «E’ una settimana che non se la vengono a prendere!». Adesso infatti tutto il fastidio sarà nello scendere i piani della casa che ci separano dal portone. Oppure semplicemente nel prendere l’ascensore.



CITTA’. I pregi della nuova differenziata a Reggio Calabria ultima modifica: 2016-10-14T14:07:50+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
CRONACA. Operazione Focus 'ndrangheta: arresti e denunce a Villa San Giovanni e ...
ELEZIONI COMUNALI. Circolare prefettizia su norme e adempimenti per il turno str...
METEO - Rossano (CS), allerta per le prossime 24-30 ore
FISCO. La Gdf scopre frode per 1 mln di euro: 29 in manette. Le intercettazioni ...
FOLKLORE. Le cantilene di Halloween per bambini e adulti
TERREMOTO. Non si placa lo sciame sismico che interessa il centro Italia, forte ...
ARTE SARTORIALE. Grande successo a Cerisano. Daniela Farina vince le selezioni p...
REFERENDUM. Si diffondono i tavoli di confronto sulle motivazioni di voto
CRONACA. Nascondeva un arsenale in casa: arrestato pensionato a Reggio Calabria
OGGI NEL TEMPO. Con il nome Woody Woodpecker nasce il cartone animato che vede p...
CRONACA. Trovato in possesso di 170 gr. di marijuana, arrestato dai Carabinieri ...
REGGIO CALABRIA. L’assessore Muraca: dal 1 dicembre al via il nuovo sistema di c...
STRETTAMENTE PERSONALE. Focus sulla Sanità calabrese dopo la visita del ministro...
SPETTACOLI. “Un altro metro ancora” torna sabato 21 gennaio a SpazioTeatro
SHOAH. Grande interesse per la mostra sulla presenza ebraica in Calabria al Muse...
OPERAZIONE OPIUM. Arrestati 12 narcotrafficanti e sequestrati 32 chili di eroina...
OPERAZIONE PROVVIDENZA 2. L'elenco dettagliato degli arrestati
MINIBASKET. Fip Calabria: domenica 28 maggio al Palacalafiore, Clinic nazionale ...
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News