Condividi

esultanza-manfroiIMOLA – Alla Palestra Cavina di Imola, l’Italia batte la Romania per la seconda volta in due giorni. Lo fa davanti al pubblico delle grandi occasioni e con un perentorio 7-2.

La squadra di Menichelli si ripete dopo il successo del PalaCattani di Faenza e riparte alla grande in questo inizio di un nuovo ciclo.

E’ Mauro Castagna, giocatore della Ma Group Imola al debutto in Nazionale, il protagonista della serata. Doppietta e tanti applausi per il pivot della squadra di Vanni Pedrini.

Primi gol in Nazionale anche per Felipe Manfroi e Andrei Bordignon; a segno anche Alex Merlim, Marco Boaventura e Julio De Oliveira.

Esordio per un altro baby, il ’96 Pulvirenti, e per il portiere Chinchio.

In mattinata, la delegazione azzurra è stata ospite dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, in una delle attività promozionali per le due amichevoli in Emilia Romagna. italia-schierata
L’Italia è subito aggressiva nelle prime fasi del match e all’1’41’’ si porta in vantaggio con Merlim, che con un’altra super giocata (dopo quella di martedì) elude tutta la difesa rumena e scarica un gran destro che si spegne alle spalle di Iancu, 1-0 per gli azzurri.

La squadra di Lupu non reagisce e Iancu deve respingere anche una botta di De Oliveira.

La Romania, nel suo momento peggiore, trova una grande azione corale che libera al tiro Letra, che pareggia i conti, 1-1.  La squadra di Lupu fiuta il momento favorevole e sfiora il raddoppio con capitan Raducu. Entra in campo l’idolo di casa Castagna, ma la vera “castagna” la tira Manfroi, che abbatte la porta da casa sua, per il nuovo vantaggio dell’Italia. Insistono gli azzurri con Boaventura, che con un delizioso pallonetto spizzica la traversa.

Ma il momento da incorniciare per il pubblico della Palestra Cavina è al 12’28’’, quando Castagna fa piede perno e scarica in porta il sinistro che vale il suo primo gol in Nazionale, facendo esplodere la Palestra Cavina. Lupu inserisce il portiere di movimento (Stoica) ma poi ci ripensa e Matei centra il palo con un sinistro da fuori. Risponde Crema, con una puntata che termina fuori.

Nel finale di tempo Cristian Matei ha una grande occasione, ma Micoli respinge. italia_autodromoNella ripresa il ritmo si abbassa molto e la Romania schiera il portiere di movimento (Stoica) continuamente.

Rientra in campo Castagna e i cuori dei tifosi della Palestra Cavina si scaldano ancora.

Il pivot raccoglie una palla vagante sugli sviluppi di un corner e con il piede sbagliato (il destro), sigla il gol del 4-1. La Romania sbanda e Stoica perde una pallaccia, consegnando un assist comodo a Boaventura, che firma il 5-1.

La squadra di Lupu è a corto di energie e Bordignon ruba un pallone sanguinoso, scartando il portiere e siglando il punto del 6-1. Ed è un altro svarione in fase di impostazione a regalare a De Oliveira il comodo pallone del 7-1.

Passano pochi secondi, però, e la Romania accorcia con Szocs, che conclude una bella azione di squadra. Da questo momento in poi il ritmo si abbassa e c’è tempo per godersi il tributo della Palestra Cavina agli azzurri, che vincono ancora.italia_curva-ayrton-senna
Italia-Romania A 7-2 (3-1 p.t.)
ITALIA: Micoli, Bordignon, Cesaroni, Schininà, Merlim, Ercolessi, Pulvirenti, Boaventura, Murilo, De Oliveira, Manfroi, Crema, Castagna, Chinchio. Ct Menichelli
ROMANIA: Iancu, R.Matei, Raducu, Stoica, Letra, C. Matei, Ruxandari, Lupu, Movileanu, Dan, Covaci, Szocs, Panzaru, Grigoras. Ct Lupu
MARCATORI: 1’41” p.t. Merlim (I), 6’53” Letra (R), 8’55” Manfroi (I), 12’28” Castagna (I), 8’15” s.t. Castagna (I), 10’53” Boaventura (I), 14’11” Bordignon (I), 16’22” De Oliveira (I), 16’44” Szocs (R)
AMMONITI: R. Matei (R)
ARBITRI: Angelo Galante (Ancona), Lorenzo Cursi (Jesi), Alberto Casadei (Cesena) CRONO: Gino Simonazzi (Reggio Emilia)

esultanza-castagna_2 esultanza-castagna_1

Nelle foto, alcune fasi del match giocato oggi alla Palestra Cavina di Imola e una della visita della Nazionale all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, avvenuta stamattina.
Foto credit Casella/Divisione Calcio a cinque



CALCIO A 5. L’Italia batte la Romania per la seconda volta in due giorni ultima modifica: 2016-11-02T21:03:06+00:00 da Redazione Yeslive
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
CARABINIERI. Il capitano Soricelli dopo il comando reggino dirigerà la Compagnia...
SCUOLA. Al via il servizio di assistenza scolastica per i bambini disabili delle...
FOTOGALLERY. Sentieri d'Aspromonte: gli eco-laboratori di "Creativamente Pa...
MUSICA. La cantante calabrese Micaela ad Avezzano in scena per la solidarietà co...
CRONACA. Focus ‘ndrangheta: la Polizia rastrella Archi, Modena, Ciccarello, il c...
TV. Strettamente personale racconta la radio con la Divina Cioppy ad Antenna Feb...
UFFICI. L'Aterp di Reggio Calabria chiusa il 2 e 3 novembre per disinfettazione ...
VIGILI DEL FUOCO. Training formativo per i responsabili europei delle operazioni...
IPPICA. Conclusa la I tappa del "Trofeo Calabria" al "Centro La V...
REFERENUDM. Comitato Democrazia e Costituzione: informazioni di voto per i citt...
POR CALABRIA. Reggio riunione con l’Autorità di gestione per la programmazione 2...
STRETTAMENTE PERSONALE. Piaceri senza Glutine: il caldo gusto del buon pane e de...
SANITA'. Cardiochirurgia, Laganà (AN): “E’ proprio vero.. non c’e’ peggior sordo...
AFORISMI FILOSOFICI. L'eroe secondo Sigmund Freud
SEMINARIO. “La formazione nel volontariato fra realtà e possibilità”
OGGI NEL TEMPO. Muore il cantante e bassista Sid Vicious
FORMAZIONE. All'Università Mediterranea di Reggio Calabria, il convegno "Il...
CULTURA. Le Muse chiudono la programmazione invernale dopo 60 manifestazioni all...
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

 

 

 

 

 

direttore Emilia Condarelli
editore Cult3.0
registrazione Tribunale RC N°8/2013

MultiIce

All News